Da Mauro: Ogni giorno... sempre!
Sabato 28 Febbraio 2009 18:09


Era la serata della vigilia di Capodanno 2009, mi trovavo solo a cucinare per il cenone, quando arrivarono tra i primi Antonio e Loredana.
Tra una birra e l'inizio di una conversazione, si finì col parlare di te, Damiano.
Ricordando alcuni momenti e discutendo, Antonio mi chiese: Quanto ci pensi in media?
Io risposi con serenità e senza pensarci: Ogni giorno... Sempre!


E questo è il pensiero che dedico a te Damiano: Ogni giorno, Sempre....amici e fratelli per sempre, lo sai.
Ci rivedremo dall'altra parte, un abbraccio.
Mauro






Io non voglio ricordare il giorno in cui te ne sei andato, di quanto il sole splendesse, di quanto il mare fosse calmo, di quanto ero contento perchè appena avessi finito di lavorare ti avrei raggiunto dai nostri amici e tutti insieme ci saremmo divertiti, come sempre, con tanto o con poco: non importava, contava essere insieme, solo e comunque!
Poi una telefonata e tutta la felicità è passata in un baleno, trasformandosi nel sentimento opposto, che mai mi sarei aspettato in quella bella giornata di sole.







L'unica cosa di cui sono stato felice è di aver avuto la possibilità di vederti poco prima, di stringerti la mano un'ultima volta, di dirti ciao, un'ultima volta: per questo ringrazio ogni momento dio, il destino, o quello che è...
Per il resto non voglio ricordare le lacrime e il dolore di quel giorno, ma voglio ricordare tutti i sorrisi che abbiamo fatto insieme, tutte le risate fino a lacrimare di gioia.
Voglio ricordare quando d'estate prendemmo il motorino e andammo nelle campagne verso il mare, senza un motivo, per stare insieme ma lontani da tutto, lontani dal mondo; di quando al liceo venivi a casa, sapendo che stavo studiando e che mia madre ti avrebbe sgridato, ma avevi qualcosa da confidarmi o da propormi; che bei break dallo studio, ci volevano proprio!
Voglio ricordare di quando cantavamo a squarciagola in macchina; le nottate d'estate a guardare south park alle 2 di notte fino all'alba; di tutte le volte che mi stavo per addormentare e tu mi prendevi a pugni, per restare ancora sveglio; di tutte le volte che stavamo mollando e siamo stati l'uno il bastone dell'altro, grazie Damy, per tutto.
Mauro
Aggiunto  il  16  maggio  2009

 























 

Commenti 

 
#1 Mauro 2009-03-09 15:30 Che belli tutti insieme!!! Momenti indimenticabili
 
Get the Flash Player To see this player.