sono arrivato ad una concezione di amore, relativamente astratta. indefinibile, inconcepibile. o forse si? credo sempre più di essere poco normale... i miei pensieri, i miei sogni mi costringono ad arrivare oltre l'immaginabile. l'utopia pressochè irragiungibile. non concepibile nelle menti che rientrano negli standard di questa umanità. non è dipeso dalla nostra società, bensì da un'idea di pensiero nuova, che io stesso non credevo concepibile.
-
ecco le foto della mia origine spirituale! con un ringraziamento ad Adele l'amori meu per la realizzazione!

I colori tipici della cultura Rasta hanno un significato: giallo come la ricchezza dell'oro d'africa, rosso come il sangue che è stato sparso, verde come la terra in cui crescono tutti i loro alimenti. Nero (Il Colore Della Pelle).
Il Leone Della Bandiera Rappresenta Il Leone Della Tribu' Di Giuda.
I Rasta Si Distinguono In Natty (Rasta Integrati Nel Sistema) E Knotty (Rasta Delle Montagne). Essi Sono Poi Convinti Che Il Reggae E Lo Ska Siano Musiche Attraverso Le Quali Si Possa Diffondere La Parola Di Jah.
L'opinione Dei Rasta E' Che "I Nostri Padri Antenati, Gli Indu', Avevano La Pelle Scura. Di Conseguenza, Dal Grembo Della Natura Non E' Mai Nato Originariamente Un Uomo Bianco, E Quindi Non Esiste Una Razza Bianca, Benche' Se Ne Parli Tanto: Ogni Uomo Bianco E' Solamente Un Uomo Scolorito".
Essere Rastafari Trascende Dalla Religione E Diventa Una Filosofia Di Vita Che Aiuta L'uomo A Vivere In Modo Libero E Che Lo Avvicina A Jah, Rendendoci Individui Positivi Per La Societa' Dove Viviamo
il movimento non ha base gerarchica poiché basata sull'uguaglianza di tutti e sulla non violenza e benché sia rispettato ogni tipo di diversità non è tollerata l'omosessualità, sebbene non in maniera così violenta come accade nel mondo musulmano. I Rasta non possono radersi ne tagliarsi i capelli fino al giorno della liberazione, non possono mangiare ciò che non proviene direttamente dalla terra, sono quindi vegetariani.

9 foto


l'albero genealogico 

IO.... damian marley 

io e mio fratello stephan 

io, stephan, ziggy and friend 

paceeee 

mmmmmmiaauuuuuu 

grande simbolo... 

bellissima karikatura.... 

haaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!! facciamo i leoni rasta?? 

Taggati in questo reportage (1)

Copia link diretto

30 Gennaio 2008.

Commenti (Aggiungi il tuo commento)

Devi accedere per lasciare un commento.
O iscriverti se non sei ancora registrato.

  • Felice 3 Febbraio 2008

    uhauhauahuahauhauhauhauha
    tu sei un pazzo...

  • Manuel 8 Febbraio 2008

    one love, one world, every people without difference & without trouble!
    Grande Bob, non solo un cantante..ma uno dei più grandi profeti di pace e uguaglianza mai estiti..PS:bravo Damian x il reportage!

  • Gianfranco 26 Febbraio 2008

    quarda che mi devasto w la maria della govinezza. rastaman